Fandom

Dragon Trainer Wiki

Dragons: Il dono del drago

188pagine in
questa wiki
Crea nuova pagina
Commento1 Condividi
51-vOE2UPiL. AC UL320 SR240,320 .jpg

La copertina del cd

Dragons: Il dono del drago è un cortometraggio diretto da Tom Owens, sulla serie di Dragon Trainer. Narra i fatti accaduti dopo gli eventi del film Dragon Trainer, dove i draghi ormai sono ben accetti nel villaggio.

Trama Modifica

Snoggletog.jpg

I festeggiamenti di Snoggletog.

A Berk ci sono i preparativi per la festa invernale dello Snoggletog e Hiccup non vede l'ora di trascorrere la festa insieme a Sdentato. Dopo aver volato con lui, però, si accorge che tutti gli altri draghi sono scappati via in un enorme stormo. Nella confusione, Hiccup perde il suo elmo. Anche Sdentato vuole andarsene, ma non può, perché può volare solo se c'è qualcuno che comandi la sua coda meccanica. Intanto, Astrid e i suoi amici, vista l'assenza dei draghi, decidono di creare delle nuove tradizioni, per mantenere la festa dello Snoggletog allegra.

Hiccup, intanto, costruisce una coda comandabile automaticamente per Sdentato, come regalo di Snoggletog, e il drago vola via. Intanto Gambedipesce è molto sospetto. Infatti non soffre la mancanza dei draghi e Hiccup decide di spiarlo. Alla fine capisce che Gambedipesce ha tenuto imprigionato il suo drago Muscolone, per non farlo scappare via. Il drago fugge subito, portandosi dietro Hiccup. I suoi amici, intanto, scoprono che Muscolone è in realtà una femmina, perché ha deposto delle uova. Ad Astrid viene in mente un'idea per creare una nuova tradizione di Snoggletog (dopo quella dello Zabayak, fallita miseramente). Sistema tutte le uova di Gronkio nelle case dei vichinghi. Intanto Hiccup, su Muscolone, raggiunge l'Isola segreta di accoppiamento, un'isola molto calda, dove i draghi fanno le uova e le curano finché non si schiudono.

A Berk, Astrid scopre che le uova di Gronkio sono esplosive, e tutte le case dei vichinghi vengono distrutte, creando un gigantesco incendio che si propaga fino all'albero di Snoggletog, bruciandolo completamente. Tutti i vichinghi pensano che la festa sia rovinata del tutto, finché Hiccup non torna con tutti i draghi e i loro cuccioli. È molto felice, ma lo è ancora di più quando vede che Sdentato è ritornato. In realtà Sdentato non è andato a riprodursi, ma ha semplicemente cercato nel mare per giorni e giorni l'elmo di Hiccup che aveva perso.

Dragonsildonodeldragofoto04.jpg

Hiccup con il suo elmo e sdentato

Il giorno dopo, Sdentato chiede a Hiccup di riavere indietro la sua vecchia coda, rinunciando a quella automatica. Così Hiccup capisce che Sdentato è il migliore amico che possa avere, dato che ha capito che la libertà che gli è stata donata è meno importante dell'amicizia.

Sdentato vuole la vecchia coda.png

Sdentato vuole indietro la sua vecchia coda.

 


Curiosità Modifica

  • Inizialmente questo doveva essere lo speciale per il Giorno del Ringraziamento.
  • Il titolo iniziale doveva essere "DreamWorks Dragon: Secret of the Holiday Hatch" ("Dragons: Segreto della schiusa delle vacanze").
  • Non ci sono Furie Buie sull'isola segreta perché, secondo il sito ufficiale, le Furie Buie depongono le loro uova su alte montagne, per impedire che vengano trovate da possibili predatori.
  • Sdentato ha lasciato Berk per quattro o cinque giorni, mentre gli altri draghi per una settimana.
  • Quando Sdentato getta via la coda automatica, la parte metallica è ancora presente, anche se scompare poco dopo.
  • Nella traduzione italiana, il drago di Moccicoso, Zannacurva, viene chiamato erroneamente "Zanne Curve".

Curiosità Modifica

Lingue Nome
Inglese DreamWorks Dragons: Gift of the Night Fury
Finlandese Yön Raivon lahja
Francese Le Cadeau du Furie Nocturne
Coreano 나이트 퓨리의 선물
naiteu pyuliui seonmul

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su Fandom

Wiki casuale