FANDOM


"Siamo una famiglia (seconda parte)" è il ventesimo episodio della prima stagione di Dragons, la serie animata DreamWorks basata sul film Dragon Trainer. L'episodio è preceduto da "Siamo una famiglia (prima parte)" ed è l'ultimo episodio della prima stagione.

"Siamo una famiglia (seconda parte)" è stato rilasciato il 20 marzo 2013 negli Stati Uniti, mentre in Italia è uscito il 28 giugno 2013.

Trama Modifica

Prigioniero, Hiccup scopre che Mildew è in combutta con gli Esiliati ma poco dopo quest'accordo viene spezzato da Alvin, che rinchiude anche lui. Il capo degli Esiliati, inoltre, facendo visitare ad Hiccup le celle che contengono i draghi che intende utilizzare per conquistare Berk, minaccia il giovane di uccidere Sdentato nel caso si rifiutasse di aiutarlo ad addestrare la sua nuova armata. Con uno stratagemma, Hiccup fugge con Mildew, mentre Sdentato riesce a liberarsi da solo e si mette alla ricerca del suo cavaliere, che lo crede però ancora prigioniero, così addestra un Uncinato Mortale per cercarlo. Nel frattempo, Stoick, Skaracchio e gli altri ragazzi capiscono che Hiccup si trova sull'Isola degli Esiliati e, grazie all'aiuto di Johann, riescono ad introdursi sull'isola senza destare sospetti. Sdentato si riunisce con Hiccup e stanno quasi per cedere contro gli esiliati quando vengono salvati dai draghi degli altri ragazzi, dimostrando che l'addestramento è servito; purtroppo, nella confusione generale, Mildew non riesce a salvarsi. Tornati a Berk, i ragazzi svolgono la parata anche se Sdentato è ancora l'unico della sua specie sull'isola. Dalla conclusione dell'episodio si può capire che Mildew è ancora in combutta con gli Esiliati, quindi la sua è stata solo una finta utile a far addestrare i draghi ad Alvin, che riesce ad addestrare il suo primo drago, un Morte Sussurrante di nome Spaccasuolo.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.